Guida: Acquisto Reflex Usata – Parte I

Sei in procinto di comprare la tua prima reflex ? Vuoi fare un upgrade del corpo macchina senza spendere cifre esagerate ? Segui la guida all’ acquisto della reflex usata per scoprire come risparmiare acquistando materiale affidabile evitando le truffe.

Il mercato delle reflex digitali è in pieno boom, le varie case produttrici sfornano mese dopo mese nuovi modelli, questo turnover continuo accresce costantemente il mercato dell’usato ma non è sempre semplice districarsi fra le varie offerte, soprattutto se si è alle prime armi. Perché comprare una reflex usata ? Comprare una reflex usata oltre a garantire il risparmio vi da la possibilità di acquistare macchine di livello medio-alto al prezzo di una reflex di fascia bassa.

guida_reflex_usata

Prima di entrare nel pieno del discorso voglio chiarire una cosa, perché so che molte persone vengono allettate da offerte assurde: “Se costa troppo poco è difettosa! …o di dubbia provenienza”. I venditori non sono stupidi, internet è alla portata di tutti e con esso anche i prezzi dell’usato, fate le vostre ricerche e se il prezzo sembra troppo allettante probabilmente c’è qualcosa sotto. Affronteremo meglio il discorso nella Terza Parte dell’articolo.

La Ricerca:

La prima fase è la ricerca della reflex desiderata, iniziamo col definire il budget massimo, ad esempio 400€. Ora che sappiamo qual’è la soglia limite non ci resta che sondare il mercato, per farci un’idea possiamo vedere i prezzi su Subito, su Ebay Annunci o nei vari mercatini dei forum di fotografia.

Estetica:

Il primo impatto è quello estetico, osserviamo la reflex a tutto tondo. Generalmente graffi e scoloriture sono indice di un utilizzo intensivo, mentre le ammaccature, anche se piccole, implicano una caduta o un urto che potrebbero aver danneggiato la macchina. Evitate come la peste macchine che presentano segni di manomissioni come viti rovinate e segni di forzature nella scocca.

frontale_reflex_guida_usato

Frontale di una Nikon D7000

Partiamo dal frontale, la baionetta (il “buco a cui si agganciano gli obiettivi”) ha dei contatti elettrici che non devono essere rovinati o ossidati, qualche piccolo graffietto è un normale segno d’usura. Visto che ci siamo diamo un occhiata allo specchio, all’interno, cercando eventuali graffi o difetti (ad esempio la Canon 5D soffriva di un problema proprio allo specchio), premendo il pulsante di scatto lo specchio si alza e si abbassa, il movimento deve essere fluido e senza scatti. Dietro allo specchio è posto l’otturatore, insieme al meccanismo dello specchio è uno dei pochi componenti meccanici all’interno della reflex e che quindi è più facilmente soggetto ad usura, basterà scattare qualche foto per capire se presenta problemi o meno.

top_reflex_guida_usato

Parte superiore di una Nikon D7000

Nella parte superiore ci sono vari  pulsanti e ghiere, assicuriamoci che siano tutti funzionanti, la slitta del flash, posta sopra il mirino, non deve presentare ammaccature o ossidazioni e se la macchina ha il flash pop-up controlliamo che il meccanismo di apertura/chiusura sia reattivo e fluido e ovviamente che il flash emetta il lampo. Alcuni modelli hanno un piccolo display LCD nella zona superiore destra con le impostazioni di scatto, tutti i caratteri devono essere ben visibili e la retroilluminazione deve essere funzionante.

Display Nikon D7000

Display Nikon D7000

Sul retro della macchina la prima cosa da controllare è il monitor, assicuriamoci che tutte le informazioni siano ben visibili e che l’illuminazione risulti uniforme su tutto lo schermo, state alla larga se lo schermo è rovinato, con cristalli rotti o mal illuminato. Sempre nella parte posteriore premiamo tutti i pulsanti e giriamo tutte le ghiere per appurare il loro funzionamento, la macchina deve rispondere ad ogni comando (per questo può essere utile scaricare in anticipo il manuale del modello che andremo a visionare per sapere come muoversi al momento della prova).

Sul fondo e nei laterali sono posti gli sportelli di Memory Card, Batteria e le varie coperture in gomma per le connessioni, estraendo e reinserendo batteria e scheda di memoria verifichiamo che tutto vada in sede in modo corretto e che i sistemi di aggancio funzionino, per le parti in gomma basterà accertare lo stato del materiale e la tenuta; è fondamentale controllare tutti i connettori e accertare che non siano presenti ossidazioni.

Mirino_Reflex_Usata

Mirino di una Canon 40D

In fine andiamo a guardare nel mirino, nella parte inferiore sono presenti i dati di scatto e l’esposimetro, bisogna far attenzione che tutte le cifre e i dati siano visibili, guardando la scena nel mirino è bene spostare il punto di messa a fuoco verificando che la conferma visiva funzioni correttamente.

Con questo concludo la prima parte della guida all’acquisto della reflex usata, nel secondo episodio analizzerò il sensore e il funzionamento della macchina, mentre nella terza ed ultima parte parleremo di dove acquistare e come evitare, nel limite del possibile, furbetti e malintenzionati.

By | 2017-06-29T12:36:32+00:00 settembre 2nd, 2013|Blog, Featured, Guide|2 Comments

About the Author: